Blackjack: il Glossario di TopCasinos

Assicurazione: come dice la parola stessa, è la difesa contro il banco. Quando il mazziere ha in mano un asso e quindi ipotizzabile che abbia 21, è possibile chiedere un’assicurazione per evitare di perdere la puntata. Se però il mazziere non ottiene un blackjack il giocatore perde tutto.

Banco: lo puoi trovare anche come dealer o mazziere ed è colui che distribuisce le carte e contro cui si gioca. L’avversario da sconfiggere, insomma.

Blackjack: è la combinazione più alta che dà il nome al gioco, e significa “fante nero”. Un tempo ottenere 21 con un fante di picche moltiplicava la vincita per dieci ma oggi questo bonus è stato sostanzialmente abolito.

Bust (sballare): si “sballa” quando si supera il 21 dopo aver chiamato una nuova carta e la mano viene persa. “Il troppo stroppia” come dice un vecchio proverbio!

Double Down (raddoppio): il giocatore può decidere di raddoppiare la puntata e ricevere una sola carta, senza possibilità di chiederne eventualmente una terza.

Hit (chiamare): è l’azione con cui il giocatore chiede di riceve un’altra carta, così chiamata perché tradizionalmente si effettua picchiettando sul tavolo da gioco con le dita.

Multihand: modalità molto comune nelle versioni online del gioco, in cui i giocatori più frettolosi possono giocare con più mani contemporaneamente. A tutto gas verso la vittoria!

Push (parità): il caso raro in cui giocatore e mazziere ottengono lo stesso risultato. La puntata viene restituita nella sua interezza.

Split (dividere): se il giocatore a inizio mano si ritrova con due carte dello stesso valore, può decidere di separarle e ricevere una seconda carta per ognuna, per poi proseguire come se fossero due mani separate. La puntata viene raddoppiata.

Stand (rimanere): è il termine che si usa per indicare quando si decide di non chiamare altre carte.