Baretta: Questo il Futuro dei Casinò Italiani

Torniamo a parlare della possibilità di apertura di nuovi casinò in Italia. Dopo annunci clamorosi e smentite ufficiali la situazione si era calmata, e ormai tutti davano per scontato che si fosse trattato semplicemente di pettegolezzi o, al massimo, di buoni auspici per il futuro.

Pier Paolo Baretta

Pier Paolo Baretta

Questa volta a intervenire sulla questione è il sottosegretario all’Economia e Finanze Pier Paolo Baretta, che a proposito dei nuovi casinò ha ribadito l’assenza di qualsiasi progetto reale. In un’intervista rilasciata a Affari & Finanza ha infatti dichiarato che il Ministero è impegnato nella riorganizzazione del gioco in italia; nonostante l’idea di aprire nuove sale da gioco sia stata discussa, non è al momento una priorità e non lo sarà nemmeno nel futuro a breve termine. I quattro casinò esistenti sono infatti in una fase di stallo e sarà quindi necessario intervenire su di essi prima di poter pensare di allargare l’offerta. L’industria del gioco e tutta la sua filiera tuttavia rappresentano un introito che non conosce flessione e per questo indispensabile per lo stato. Nei primi quattro mesi del 2015 l’industria del gioco con la sua filiera, ha portato nelle casse dello stato circa quattro miliardi di Euro, cifra considerevole in queste stagioni di secca.

Forse per questo motivo, in un discorso più ampio, Baretta ha parlato della necessità di riorganizzare il gioco a livello legislativo: leggi regionali e nazionali sono infatti a volte in contrasto tra di loro e un’industria così redditizia non può certo scontrarsi con problematiche legislative. L’intenzione è di dare maggiore autonomia agli enti locali in modo che possano stabilire un’offerta di gioco più adatta ai residenti, seguendo tuttavia le linee guida governative. Questa decisione potrebbe essere proprio quella che aprirà la strada a nuovi casinò: non è un mistero che siano proprio gli enti locali a spingere per l’apertura o la riapertura di ulteriori sale da gioco, e sembrerebbe proprio che si stia preparando il terreno per il futuro.